La Brianzola Racconta

Usi e Consuetudini dei Contadini Brianzoli del 1600

TEATRI 02

Con questo spettacolo che il Gruppo Folclorico Firlinfeu “La Brianzola” mette in scena ormai da diversi anni si vuole raccontare attraverso rappresentazioni sceniche, narrazioni, musiche, canti e danze gli usi e le consuetudini del popolo rurale brianzolo del 1600. Come i contadini passavano le giornate nei campi e come le donne affrontavano la vita nelle prime filande che nascevano proprio nelle nostre zone. Vengono raccontate come si vivevano le giornate di festa e come, da semplici canne di lago, prendevano vita i nostri strumenti caratteristici e come è nato il nostro gruppo di firlinfeu. Queste atmosfere sono rese ancora più suggestive da un allestimento agreste supportato da racconti di contadini. Oltre alle nostre testimonianze il racconto fa spesso riferimento ai passi de “I promessi sposi”, tributo doveroso al nostro Manzoni, il quale, attraverso la storia degli sfortunati amanti di cui tutti a scuola abbiamo seguito le peripezie, ha saputo regalarci uno spaccato della brianza del ‘600. E sono proprio ispirati a quel periodo gli abiti e le danze che il nostro gruppo porta in giro per l’Italia e non solo, da più di 150 anni. Per l’intera durata dello spettacolo, un’ora e mezza circa, le musiche, le danze, i canti e i racconti coinvolgono lo spettatore più giovane quanto quello più anziano regalando un’atmosfera che al giorno d’oggi è sempre più difficile ritrovare, concludendo lo spettacolo proprio con le parole con cui il Manzoni chiude il suo Romanzo: “Se fossimo riusciti ad annoiarvi, credete che non s’è fatto apposta!” 

TEATRI 03

 

TEATRI 03

 I Nonni Raccontano

Unità d'Italia

Christmas Firli

TEATRI